Editoria: nasce ANSAcheck, notizia d’origine certificata

L’Ansa a Gennaio 2020 ha festeggiato i 75 anni di vita. Dal 1945, infatti,  l’informazione dell’Agenzia è tempestiva, pluralista e senza commenti. Per rendere l’informazione ancora più chiara nasce AnsaCheck, che consente ai lettori di verificare se una notizia è di Ansa; ogni notizia verrà certificata da un bollino. Sarà possibile verificare se una notizia è stata modificata .

Tracciatura della news attraverso la tecnologia Blockchain

ANSA, in collaborazione con EY, ha sviluppato – per prima in Italia nel mondo dell’editoria – un sistema di tracciatura di notizie ‘fonte ANSA’ basato su tecnologia Blockchain: da oggi, attraverso il bollino ‘ANSAcheck – Notizia di origine certificata’, è possibile verificare l’origine delle notizie provenienti dai notiziari  ANSA, siano esse presenti sulle piattaforme ANSA o distribuite ad altre testate editoriali o terze parti (social, altre piattaforme etc.).

L’obiettivo è quello di rafforzare ulteriormente il legame di fiducia che lega la prima Agenzia di informazione italiana ai suoi lettori e clienti, attraverso l’utilizzo della tecnologia Blockchain che garantisce immutabilità, trasparenza, sicurezza. Grazie al bollino di tracciamento delle notizie ‘ANSAcheck’ sarà possibile risalire alla storia notarizzata di ciascuna news, garantendo al lettore la tracciabilità del dato e la trasparenza dell’informazione, e permettendo così di verificare l’autenticità delle fonti delle notizie. In questo modo il lettore potrà contare sulle caratteristiche valoriali che da sempre contraddistinguono l’informazione dell’Agenzia. In un contesto come quello attuale di emergenza sanitaria, l’attenzione alle notizie ed alle sue fonti è ai massimi livelli e diviene quindi sempre più rilevante fornire al lettore una soluzione che gli consenta di verificarne l’origine.

La Blockchain applicata all’industria dell’editoria permetterà di produrre e distribuire contenuti digitali in maniera affidabile e sicura, aumentando ulteriormente il rapporto di fiducia con il lettore. ‘Nei giorni scorsi – ha sottolineato Stefano de Alessandri, amministratore delegato di ANSA – abbiamo assistito al frequente uso fraudolento del nostro brand, utilizzato per conferire veridicità a notizie false; siamo quindi particolarmente orgogliosi di essere i primi a lanciare un progetto ad alto contenuto di innovazione, portato avanti a garanzia di tutti i nostri lettori e dei clienti dell’Agenzia. Da oggi siamo in grado di certificare la provenienza delle notizie e, allo stesso tempo, garantire la professionalità dei nostri giornalisti: un importante passo nella lotta alle fake news’.

EY attraverso il suo Blockchain HUB MED ha sviluppato per ANSA ed i suoi publisher consorziati una soluzione basata su tecnologia blockchain mettendo a disposizione uno strumento per permettere al lettore di vedere la storia di una news e verificarne l’affidabilità risalendo alla fonte primaria; consentire il confronto della notizia letta con la fonte di origine ANSA; qualificare ANSA e i suoi principali clienti come provider di qualità nel mondo dell’informazione aumentando la fiducia del pubblico, a partire dalla sua posizione di leader di mercato: “Se è una notizia è ANSA”; permettere ad ANSA di tenere traccia dell’utilizzo delle proprie notizie; interconnettere gli attori dell’ecosistema, editori, publisher, web agency, etc.; implementare nuove logiche e modelli di business (sistema di reputazione, soluzione replicabile as-a-Service, etc…).

La nuova soluzione ANSA si basa su tecnologia EY OpsChain Traceability, caratterizzata da transazioni pubbliche registrate sulla blockchain di Ethereum. In particolare, fulcro della piattaforma è lo smart contract, un oggetto informatico che consente di creare una stringa crittografata delle notizie per consentirne la verifica in fase di pubblicazione sul sito ANSA.it.

Il lettore, non appena visualizzerà la news sul proprio browser, potrà verificare la presenza o meno del bollino digitale, che verrà assegnato verificando i parametri della news pubblicata sul sito ANSA. Solo se tali parametri saranno identici a quelli registrati su blockchain in fase di creazione della news, la notizia riceverà il bollino ‘ANSAcheck’ per scoprire l’origine della notizia.

Commenta Marco Mazzucchelli, Med Advisory Services Leader di EY: “Stiamo vivendo oggi un periodo di grande trasformazione, digitale ed economica, dettata anche dall’emergenza sanitaria in corso. Con ANSAcheck EY vuole sostenere la transizione al digitale delle aziende operanti nell’industria editoriale, in un momento particolarmente delicato in cui le notizie assumono un ruolo ancora più determinante indirizzando i comportamenti sociali e la garanzia dell’autenticità delle fonti. Questa soluzione innovativa consentirà al lettore di avere piena visibilità dell’autenticità di più di mille news al giorno, garantendone la tracciabilità, l’immutabilità e la trasparenza”.

fonte: Ansa

Notizie Choc-chezze dal pubblico servizio

Oggi sono i mass media che veicolano l’informazione, rendendola fruibile solo in parte, oscurando o rendendo virali i contenuti, in base a ideologie, politica e interessi economici. Questo tipo di informazione rende la Tv una scatola vuota, i giornali carta straccia e le persone hanno solo l’illusione di conoscere la realtà. Molti spazi sono riempiti quotidianamente e in modo virale e continuo, per togliere voce alle notizie vere. 

Rassegna Stampa delle non-notizie, ovvero delle choc-chezze dei Media pagati su Reti Nazionali in Prima Pagina.

16 febbraio 2020:

  • Ricostruzione di alcuni giornali, che attribuiscono al Presidente della Repubblica l’intenzione di voler incidere sulla situazione politica del paese – Prima notizia di punta;
  • Italia Viva e suoi esponenti dicono, il Pd risponde, Movimento 5 Stelle rribadisce, mentre l’opposizione annuncia: Si torni al voto. Tutti i pensieri profondi con microfono e telecamere degli esponenti delle varie formazioni politiche;
  • Spazio quotidiano Emergenza CoronaVirus: cinesi chiusi in casa, economia a picco, nave ferma in porto;
  • Le tre serate di Basket;
  • Omaggio ai Beatles: il pub inglese più famoso dichiarato monumento equiparabile a Buckingham Palace

 17 febbraio 2020

  • Governo a lavoro, ipotesi e tavoli, decreti da annullare;
  • Emergenza Coronavirus: vivi, morti e moribondi;
  • Renegade Dance: Tutti lo ballano e postano il video su Tik Tok;
  • Allarme estinzione Orsi polari;
  • Nuove tecniche per restaurare vecchie pellicole;
  • Irene Grandi si prepara per il nuovo tour

La nostra Prima Pagina

  • Luca Abete: Terra dei fuochi in Puglia?
  • Terra dei veleni a Crotone
  • Terra dei fuochi in Campania

 

Crotone ci mette la faccia

La terra dei veleni

La finta bonifica a Crotone

Terra dei fuochi: Zona Asi Giugliano

Gli angeli guerrieri: bambini vittime della terra dei fuochi

Blog su WordPress.com.

Su ↑