Scuola e diseguaglianze

Non dovrebbe mai esistere come binomio: Scuola e diseguaglianze. La parola scuola per sua natura è incompatibile anche con molti altri termini, come emarginazione e ignoranza.

La chiusura delle scuole per la Pandemia Covid-19 ha rafforzato la rete di lezioni on line o lezioni a distanza, ne abbiamo parlato abbondantemente in un articolo su Smart education e smart learning, l’Offerta formativa e in un altro articolo su La cultura aperta a tutti: La Federico II di Napoli nella top ten mondiale. Il 90% delle lezioni si sono trasferite on line, si tratta di una vera svolta, un bellissimo salto nel futuro; ci si laurea e si fanno esami on line, con tecnologie all’avanguardia, estendendo la Smart School e la Smart Education per tutti o quasi. Nel 25% dei paesi sottosviluppati ciò non avviene.

Le distinzioni che fa la Scuola

Non è più possibile vivere in un mondo a doppia velocità, eppure ciò avviene da secoli; in molte parti del mondo vi sono individui schiavi della fame e della povertà, e poi dell’ignoranza, perché per loro non vi è l’accesso all’istruzione. Non è affatto vero che la scuola è aperta a tutti, è vero, invece, che dovrebbe esserlo, perché la cultura è l’unica opportunità che molti bambini e ragazzi hanno di sfuggire all’emarginazione.

Se sono state studiate e rafforzate nuove metodologie per insegnare a distanza, vi sono bambini, ragazzi e giovani che non hanno accesso alla conoscenza, proprio perché non hanno mezzi, non posseggono pc, tablet o altri dispositivi per collegarsi alle lezioni.

In diverse zone del mondo, non solo nei paesi in via di sviluppo o poveri, non tutti gli studenti hanno continuato a studiare, molti, infatti si sono fermati per diversi motivi. In America, in alcune zone della Francia e della Spagna, In Italia la scuola è un lusso, che non tutti possono permettersi. La chiusura delle aule per il Coronavirus è la più lunga di quanto si ricordi, la scuola, infatti è stata la prima ad essere chiusa in attesa di eventuali evoluzioni. Probabilmente si tratta della chiusura più grave, perché l’allontanamento dalle lezioni, dalle relazioni con altri studenti e con i professori è una situazione che mina l’accrescimento e il regolare sviluppo della personalità degli allievi. 

Alcune categorie di studenti sono state ampiamente penalizzate dallo stop alle lezioni, e si tratta proprio di quelle fasce più deboli, per le quali l’istruzione è la sola leva con la quale potersi riscattare  e conquistarsi un futuro diverso.

In alcune zone di Napoli, specie nelle periferie e nei quartieri più degradati, i ragazzi sono abbandonati a se stessi; nonostante ciò sono nate iniziative interessanti, come, Coronauti: Maestri di strada social e sociali, infatti, alcune associazioni cercano di salvare le nuove generazioni, premettendo loro di accedere alla conoscenza. 

Con la scuola si sono fermate molte attività produttive e commerciali, alcune hanno ricevuto il colpo di grazia, con la conseguenza che molti studenti sono andati a lavorare o sono stati costretti ad accudire fratellini più piccoli, per aiutare la famiglia. In molti casi poi, dove persiste una bassa istruzione, sono gli stessi  adulti a non comprendere l’importanza dello studio e a non spronare i giovani a istruirsi.

L’Unesco ha fotografato questa triste realtà, infatti, secondo l’Agenzia delle Nazioni Unite che promuove l’istruzione e la cultura, attualmente più di tre quarti dei circa 1,5 miliardi di scolari del mondo non possono andare in classe. In gran parte della Cina e della Corea del Sud gli studenti non vanno a scuola dal mese di gennaio, mentre in Portogallo e in California le lezioni non riprenderanno prima di settembre. A Parigi, molti giovani sono in casa davanti ai videogiochi.

Molte altre ricerche sono state fatte in merito all’istruzione, infatti, secondo un calcolo “conservativo” dell’Istituto di statistica norvegese, la chiusura di tutte le scuole comporta una perdita economica di circa 1.809 miliardi di corone (158 milioni di euro) al giorno. Si tratta di una stima di perdite su redditi futuri per l’interruzione dell’istruzione dei giovani. Infatti, secondo lo studio, la cifra è una stima dei redditi futuri persi a causa dell’interruzione delle lezioni. Infatti, sembra che attualmente. gli studenti stiano apprendendo la metà di quanto dovrebbero fare in questo periodo dell’anno. 

Negli anni Sessanta fu condotto uno studio,  il progetto Perry Preschool a Ypsilanti, in Michigan. La ricerca si era focalizzata su bambini provenienti da famiglie in difficoltà che non avevano frequentato l’asilo, e in quel caso emersero gravi conseguenze negative che duravano per tutta la vita.

Governi e Multinazionali

Che senso ha vivere in un mondo a doppia velocità? Alcuni poteri forti hanno molto interesse che una parte della popolazione viva nella povertà e nell’ignoranza. Un mondo con più gente istruita, che ragiona, che ha accesso alla conoscenza, sarebbe un mondo più giusto. I molti, che oggi vivono nell’indigenza e nella schiavitù, potrebbero, se istruiti, dare molto fastidio a lobbies, multinazionali e a gran parte dei politici, perché utilizzerebbero la cultura e l’intelligenza per combattere le ingiustizie.

 

Corsi on line: in tempo di Covid-19 cosa conviene imparare

Life Learning  è una delle migliori piattaforme di corsi on line, perché permette di apprendere in modo semplice e anche spezzettando le lezioni. I punti di forza sono il Tutor a disposizione, l’accesso illimitato e per sempre alle lezioni, materiale didattico dedicato gratuito, un Workspace, esercitazioni e certificato finale dopo un test. La struttura dei corsi permette di gestire al meglio il corso e apprendere con gli strumenti giusti, organizzando il tempo in modo funzionale agli impegni della giornata. Inoltre una serie di commenti e recensioni indicano quale è il corso più adatto alle proprie esigenze.

Il tempo della quarantena può essere utilizzato per acquisire nuove competenze , in vista della crisi economica e il cambiamento del mercato del lavoro.

Strategie di Marketing è la sezione che comprende una serie di competenze che riguardano Marketing Automation, Marketing finanziario, Management, tecniche di Social Media.

Web Marketing  è la sezione per affinare le tecniche di Advertising on line, Copywriting.

Business Strategies è la sezione che insegna a fare un business plan, il Counseling aziendale, tecniche di export Import, ma anche economia aziendale, tecniche di vendita e il Risk Management. 

Per chi vuole provare a costruire un Business On line, nell’apposita sezione sarà possibile imparare le basi del Crowdfunding, il trading on line e come funzionano i Bitcoin. Inoltre come gestire un e-commerce, come guadagnare con le Membership e le affiliazioni.

In attesa di poter ripartire al più presto e alla grande, meglio acquisire nuove competenze che serviranno per migliorare la propria posizione in un mondo del lavoro trasformato proprio come in aula.

 

Cambiamenti nei consumi al tempo di Covid-19

In poche settimane sono cambiate le abitudini di milioni di italiani, nel frattempo si preannuncia una crisi economica, che già sta facendo vedere i suoi effetti. Il fattore tempo è fondamentale, per cui il Governo oltre ai provvedimenti varati dovrà nei prossimi giorni decidere le aperture delle attività e le modalità con cui si ritornerà alla normalità. Di pari passo con la crisi che è in atto , alcuni settori dell’economia sono cresciuti enormemente, sono quelli che riguardano gli e-commerce e gli acquisti on line. I prodotti che più si acquistano sono quelli alimentari, ma anche tecnologici e gli integratori. Il tempo libero è diventato più ampio, tanto da spingere milioni di consumatori a fare abbonamenti a pay-tv, ad acquistare corsi on line e a leggere di più, sia in cartaceo, sia e-book, libri digitali. Tante altre soluzioni si possono trovare sul Web e Lavoro: idee in rete

woman-1594711_1920 (1)

La prima fase Covid-19 Economia 

Con la chiusura di molte attività, paradossalmente si sono create nuove opportunità di lavoro, basti pensare al personale sanitario che è stato assunto senza alcun concorso. Basti pensare alla riqualificazione e costruzione di ospedali, per ospitare malati di Covid-19 che hanno prodotto nell’immediato nuovi posti di lavoro. Molte imprese hanno adottato fin da subito lo Smart Working, principalmente la pubblica amministrazione. Un ulteriore crescita si è registrata nelle società di Software di Smart working. Si spera che alla ricerca scientifica e ai ricercatori siano destinati più fondi, in modo da non costringere nessuno ad andare all’estero.  

#iorestoacasa

I rischi a lungo termine dello stare a casa sono molteplici, a parte quello psicologico, che si può tenere sotto controllo facendo attività fisica e meditazione, vi è il cibo e la sedentarietà che possono far insorgere altri tipi di patologie, come spiega questo articolo Coronavirus: sedentarietà e salute; esperto, non mollate

La seconda fase, la riapertura

La fase 2: Per molte imprese del settore produttivo, come si è già detto è di vitale importanza il tempo, per ritornare ad essere operativi quanto prima. Per poterlo fare il Governo dovrà decidere un piano di sicurezza sul lavoro che riguarda le norme da seguire per il contagio da Covid-19. L’OMS si è già espressa in tal senso nei mesi scorsi – In questo articolo sono contenute le misure da adottare sul posto di lavoro in base alle indicazioni dell’Organizzazione Mondiale della Sanità Covid-19: Un mese fa l’OMS avvertiva i paesi di tutto il mondo sul rischio di un contagio globale

La ripresa o seconda fase, in realtà si snoda attraverso differenti fasi. Le aperture nel settore produttivo e industriale dovranno essere funzionali, perché molte realtà industriali sono legate l’una all’altra. Si consolideranno e cresceranno (facilmente prevedibile) i lavori digitali.

Le precauzioni non dovranno mai essere sottovalutate; il Sistema Sanitario Nazionale provvederà a rilasciare un certificato medico, con il quale si potrà ritornare alle proprie attività. Le modalità non si conoscono ancora, come non si sa ancora se una persona guarita ha anticorpi che la proteggeranno per un tempo lungo. Ciò che è certo è che con il Covid-19 bisognerà conviverci e rimodulare la nostra vita e le nostre abitudini. Una delle novità è una App, che consentirà a chiunque di relazionarsi con il medico e con il SSN, anche al fine di prenotare un tampone o ottenere il certificato: Covid-19: in arrivo CO4, la App che interagisce con il paziente

 

Covid-19: i corsi on line per migliorarsi

La formazione in tempo di Covid-19 in molti l’hanno scelta e la stanno scegliendo, rigorosamente on line. Fortunatamente vi è una vasta scelta di corsi on line e anche molto accreditati, infatti basteranno poche ore al giorno per trasformare l’isolamento forzato in un’occasione di crescita e arricchimento. 

La corsa per le mille cose da fare ci ha tolto tempo per tutto il resto, e ora che sembra che il tempo si sia fermato non è necessario inseguirlo, ecco di seguito una serie di corsi per poter sviluppare qualche potenzialità nascosta, riprendendosi il proprio tempo.

Meeting of the Mind: Sviluppa le Tue Potenzialità

Cosa si impara con questo corso?

Si imparerà a conoscere meglio come funziona il cervello e in che modo si plasma la nostra personalità nel tempo, in modo da identificare il proprio profilo della personalità e delle abilità cognitive per poter capire quali sono gli ambiti in cui potremmo riuscire meglio e perché.

Al giorno d’oggi c’è molta confusione per quanto concerne la conoscenza delle proprie capacità, ad esempio nel mondo del lavoro non tutti sono idonei a svolgere determinate mansioni; tuttavia questa non deve essere come una mancanza da parte di quella persona poiché ognuno di noi ha un cervello diverso con aree più o meno sviluppate che ci permettono di essere più o meno performanti sia a livello pratico, di pensiero ed emotivo. Questo Corso Online Meeting of the Mind: Sviluppa le Tue Potenzialitàti permetterà di capire quali sono le aree del tuo cervello e come sono sviluppate così da poterti migliorare ed agire sugli aspetti della tua personalità che magari vorresti cambiare, oppure allenare parti del cervello che non hai mai utilizzato. Inoltre imparerai ad apprezzare i tuoi talenti e a preservare la salute del tuo cervello.

Le lezioni saranno volte

a conoscere le modalità di pensiero;

Come migliorarti e quali sono i tuoi punti di forza;

A sviluppare team creativi e produttivi;

A prevenire l’invecchiamento del cervello;

A sfruttare pienamente le tue potenzialità;

Il corso prevede un accesso illimitato alle lezioni, esercitazioni, test finale, certificato, materiale didattico, Workspace e Tutor on line. 

altri corsi di crescita personale e psicologia

 

Scopri gli altri corsi di 

BUSINESS  –   MARKETING –   DESIGN  –  INFORMATICA

su Life Learning Piattaforma

 

 

 

 

 

Comunicazione telefonica efficace

Acquisire nuove competenze vuol dire migliorarsi sul piano professionale e personale, riuscendo ad imporsi nel mondo del lavoro, o anche di costruire da soli le proprie opportunità.

Sul territorio nazionale, sono tantissime le scuole che offrono corsi e master di alta qualità, ma il vero segreto non è tanto conseguire un riconoscimento cartaceo in un eventuale certificato rilasciato, ma di impossessarsi delle competenze, che faranno la differenza in ogni settore.

Seguire un percorso di studi non è semplicissimo, soprattutto quando la maggior parte delle persone è costretta a gestire diverse attività lavorative e di studio. Infine, l’avvento dei social, impone la cura dell’immagine. Questo vale per qualsiasi attività si svolga: professionale, artistica o imprenditoriale. I social sono diventati il bigliettino da visita, per cui ogni profilo o pagina non può non avere foto e informazioni, che vanno aggiornate quotidianamente. 

Seguire un corso on line è molto più impegnativo, che seguirlo in aula. Infatti, recarsi in classe, accomodarsi per due ore, prendere appunti e seguire il docente che fa lezione è molto più pratico, veloce e sicuramente porta a risultati sicuri. Più complicato è seguire un corso on line, a meno che non si stabilisca una tabella di marcia ferrea. Infatti, il più delle volte, molti fra una lezione e l’altra fanno passare anche molti giorni, magari presi da questioni più urgenti e importanti. Non c’è nulla di più sbagliato che interrompere un percorso di studi per due o più giorni. Se non ci sono alternative ad un corso on line, bisognerà impegnarsi e completarlo entro pochi giorni.

Un corso adatto a tutti

Fra i numerosi corsi on line, oggi parliamo di un corso molto interessante per diversi aspetti e adatto a tutti, o almeno a coloro che hanno necessità di comunicare in maniera efficace e che utilizzano il telefono, come strumento principale per la loro attività. Il corso è della Lifelearning e si chiama Comunicazione telefonica efficace: Potenziare le Phone Skills per incrementare le vendite. Il consulente che conduce il corso si chiama Fabio Rossi, ed è un consulente management e formatore.

Come si lavora con il telefono? 

Con il telefono si gestiscono riunioni, si fanno affari, si stipulano contratti, si ride, si piange, si vive. Con il telefono, possiamo essere vicini a persone che vivono dall’altra parte del mondo. Questo corso è nato proprio per condividere tutte le tecniche e le strategie che Fabio Rossi ha acquisito per migliorare le proprie capacità al telefono.

Inoltre, spesso, chi lavora al telefono deve rispettare dei precisi tempi di conversazione e ottenere dei risultati velocemente.

Esercitandosi nella pratica delle tecniche di comunicazione telefonica presentate in questo videocorso potrai diventare:

– più convincente,

– più disinvolto/a

– più sicuro/a

– più rilassato/a

– Più vincente

Gli scopi che si prefigge questo corso sono:

  • usare meglio la voce;
  • ascoltare e riconoscere i dettagli della voce; 
  • usare le frasi giuste e fare domande potenti ed efficaci; 
  • superare le obiezioni e le critiche e le telefonate più difficili;
  • gestire le telefonate a scopo commerciale

Scopriamo che vi sono sul sito circa 20 recensioni e il corso è stato visualizzato più di 5 mila volte. Il corso si svolge prevalentemente con dei video, nei quali il docente spiega le tecniche delle conversazioni a telefono, servendosi spesso anche di grafici e immagini.

I tratti più importanti del corso:

Innanzitutto, il docente focalizza l’attenzione sull’importanza della voce: tono, timbro, ecc. La voce deve trasmettere sempre tranquillità e serenità alla persona che sta dall’altra parte, e cercare di catturarne l’attenzione. Non è meno importante saper ascoltare, cioè far parlare anche l’altra persona, facendo domande appropriate, mirate a capire con che tipo di persona si ha a che fare, quali sono i suoi bisogni, i suoi valori. Soprattutto quando si usa il telefono per la vendita, è importante ancor prima di illustrare il proprio prodotto o servizio, trovare l’empatia con il cliente. Se nei primi secondi della conversazione si riusciranno a trovare punti in comune, diventare amico del potenziale cliente, egli si fiderà e il resto verrà da sé.

Le fasi principali della vendita telefonica si riassumono in AIDA – Attenzione, Interesse, Desiderio, Attivazione. Queste sono le fasi attraverso cui passare per intavolare una trattativa con il cliente e concludere una vendita. Nel corso sono spiegate alcune tecniche che riguardano l’uso della voce, la scelte di alcune parole, delle pause ecc.

Life Learning: la piattaforma leader di corsi on line

Life Learning è una piattaforma di corsi on line; nel 2014 Rodrigo Di Lauro e Federica Marrone, due formatori decidono di investire sulla conoscenza, perché si accorgono che le aziende chiedono competenze e formazione costanti, in un mondo del lavoro in continua evoluzione. L’impresa nasce e opera nei primi tempi a Pescara, dove il progetto non ha molto successo. 

Dall’analisi dei risultati, i due ideatori decidono di sbarcare on line, in questo modo nasce Life Learning, la quale riceve da un venture capital un finanziamento e inizia a crescere e a specializzarsi sempre di più. Da allora attraverso il sito è possibile ottenere certificazioni on line riconosciute.

Quali sono le competenze più richieste nel mondo del lavoro?

Le competenze più richieste dal mercato del lavoro non sono un mistero: in particolar modo quelle relative al web e alle vendite. L’offerta però piano piano si allarga anche ad altri settori come il marketing, la cucina, il benessere. I fondatori di Life Learning si accorgono ben presto che le persone in rete richiedono di allargare costantemente le proprie competenze in tutti i campi. La conoscenza diventa business.

Oggi Life Learning punta molto anche sulle certificazioni: corsi per ordini professionali, aziendali obbligatori, tanto che sono molte le aziende e le PMI che si rivolgono alla piattaforma per formare i propri dipendenti. Life Learning ha attualmente oltre 2500 corsi on line e il metodo di studio è fra i più avanzati e semplici. Acquistando un corso sarà possibile accedere al materiale didattico per sempre, inoltre vi è un tutor on line per qualsiasi domanda dovesse sorgere al corsista. I corsi sono strutturati con una introduzione, una parte scritta e dei video tutorial, per facilitare l’apprendimento. Le lezioni possono essere seguite e ripetute un’infinità di volte. Inoltre lo studente potrà fare delle esercitazioni ed infine un test finale (che potrà ripetere se non dovesse superarlo) che gli farà ottenere un attestato riconosciuto in 160 paesi e trovare più facilmente lavoro.

Metodo di studio on line con tutor a disposizione

Gli insegnanti che realizzano i corsi on line sono Manager ed esperti conosciuti e molto accreditati nel loro campo. Alcuni corsi raggiungono un numero di iscritti davvero impressionante, anche grazie al sistema di commenti e recensioni che ciascun iscritto al corso può rilasciare, direttamente sulla piattaforma.

Oggi, lo si sa benissimo, oltre l’80% delle persone che acquistano su internet lo fa basandosi molto sulle recensioni, cioè sulle opinioni di chi già ha provato quel prodotto; i corsi on line non fanno eccezione. Coloro che frequentano corsi on line, molto spesso amano parlare della loro esperienza, di quanto il corso è stato utile per la loro formazione professionale e nella ricerca di un lavoro. 

I tutor che sono molto esperti nella loro materia, riescono anche attraverso il web e tutti gli strumenti messi a disposizione da Life Learning a trasmettere allo studente la passione e la conoscenza in un modo molto naturale e semplice. I corsi possono essere seguiti dallo Smartphone e dal tablet tranquillamente anche quando ci si trova fuori casa o fuori ufficio, e questo è uno degli aspetti più importanti perché rende l’apprendimento facilitato anche dal fatto che è possibile ripetere più volte una lezione e anche a distanza di tempo. 

Inoltre le Aziende possono ottenere dei Bonus a fondo perduto  sulla formazione. Infine per chi volesse testare i corsi, vi sono molti mini corsi offerti dagli autori gratuitamente. Ovviamente si tratta di corsi in parte limitati a singole nozioni, che non sono paragonabili ai master a pagamento. 

 

 

 

 

 

Blog su WordPress.com.

Su ↑