Telecamere termiche per il contenimento Covid-19

La fase 2 sta per iniziare e tutti si chiedono come sarà la ripresa, quali settori risentiranno della crisi; quello che è chiaro è che non sarà una passeggiata, si ritornerà alla normalità ma non abbandonando mai le precauzioni, per fortuna in alcuni casi la tecnologia può fare la differenza, come le telecamere termiche, prodotte da una Start Up innovativa, che  serviranno a  individuare persone con febbre all’interno di strutture ad alta affluenza. 

Realtà virtuale e termo-scanner per coronavirus, al via la raccolta di Utopia!

Utopia è una startup innovativa che sviluppa software di Realtà Virtuale (VR) per la formazione di personale tecnico qualificato nei settori aerospaziale, navale, meccanico ed elettronico. In questi contesti, dove le manutenzioni risultano particolarmente costose, la società propone soluzioni che sfruttino l’Intelligenza Artificiale per garantire ai propri clienti prodotti altamente performanti in condizioni di economicità.

Proprio sull’Intelligenza Artificiale è basato il nuovo prodotto di Utopia, ovvero un sistema termico che permette di individuare persone con febbre all’interno di strutture ad alta affluenza (come i supermercati o le fabbriche); in questo momento storico, tale soluzione è utile per individuare persone potenzialmente affette da Covid-19.

Parte su CrowdFundMe la campagna di Utopia, una startup innovativa che sviluppa software di Realtà Virtuale(VR) utilizzabili in diversi ambiti, come la formazione di personale tecnico qualificato nei settori aerospaziale, navale, meccanico ed elettronico. Per garantire migliori performance, la società sfrutta anche l’Intelligenza Artificiale. Utopia, inoltre, ha lanciato un nuovo prodotto pensato per il contenimento del coronavirus, ovvero un sistema che utilizza telecamere termiche per individuare persone con febbre all’interno di strutture ad alta affluenza, come i supermercati o le fabbriche. Le richieste per questo prodotto sono previste in crescita soprattutto per la cosiddetta “fase 2”, ovvero la riapertura graduale e con elevate misure di sicurezza delle attività economiche. Il Sole 24 Ore ha dedicato un articolo a tale tecnologia: clicca qui per leggerlo.

Utopia_Img9-573x430

Relativamente alla formazione, bisogna ricordare che le soluzioni di Utopia presentano diversi vantaggi:

  • I suoi prodotti possono sostituire fino all’80% del monte ore formativo con grande risparmio per le aziende che spesso devono sostenere elevati costi per queste attività;
  • Con la tecnologia di Utopia è possibile ottimizzare l’assistenza post-vendita;
  • Gli utenti possono esercitarsi/formarsi senza spostarsi dal proprio luogo di lavoro con la possibilità di lavorare in team ma a distanza;
  • In un’unica piattaforma, “tailor made” sulle esigenze del cliente, lo stesso potrà addestrare i suoi tecnici con un processo efficiente;
  • Grazie a un algoritmo proprietario, gli scenari virtuali della startup occupano meno spazio rispetto a quelli dei concorrenti, pur mantenendo un’elevata qualità.

I prodotti dell’emittente sono già utilizzati da importanti realtà; ad oggi Utopia ha sviluppato prototipi (POC) per gruppi del calibro di Leonardo Aircraft Division, FCA, Juventus FC, TIM, ma anche per enti o istituzioni come ilMax Planck Institute e la Regione Valle D’Aosta.

Mercato – Le soluzioni di Utopia coprono diversi settori, dal campo formativo a quello commerciale, dal v-learning alla riproduzione di siti archeologici. Il mercato di riferimento presenta un CAGR pari a +178% tra 2018 e 2019: per approfondire guarda il Light Information Memorandum a cura di BDO (società multinazionale di consulenza finanziaria e certificazione).

Exit –  Dato l’elevato potenziale del mercato di riferimento e il network messo a disposizione da parte del management, la società presenta diverse possibilità di Exit nell’arco di 3-5 anni:

  1. Quotazione AIM;
  2. Rivendita a big player;
  3. Ingresso di un fondo di private equity.

Valutazione pre-money scontata – Utopia ha scelto BDO come advisor per ottenere una valutazione indipendente che, ad oggi, è stimata a 7 milioni di euro pre-money. Per i sottoscrittori di questa campagna è previsto uno sconto di 1 milione di euro, garantendo così maggiori quote sociali in percentuale e una maggiore possibilità di upside al momento dell’eventuale Exit.

Strategia – Il primo obiettivo della campagna è fissato a 200.000 euro, mentre il massimo a 1,2 milioni. In base al capitale raccolto, Utopia prevede di assumere nuovi programmatori, potenziare il software di Intelligenza artificiale, un’espansione a livello internazionale (a partire dall’apertura di sedi in Svizzera e Regno Unito) e attività di marketing come la partecipazione a fiere di settore.

Investire in Utopia consente di beneficiare della detrazione fiscale pari al 30% dell’importo versato: leggi il business plan completo e diventa socio a partire da € 500!

fonte: Crowdfundme

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: