Covid: cambiamenti nella geografia del lavoro

Smart Working, South working e non solo, grandi sono i cambiamenti che stanno avvenendo nel mondo del lavoro. In Italia, grazie allo Smart Working si sta assistendo allo svuotamento di molte città del Nord, come Milano. Infatti, gli Smart Workers stanno ritornando e lavorando dalle loro città d’origine: al Sud. Molti lavoratori sono contenti di lavorare in un ambiente diverso dall’ufficio. Il fenomeno South working è coniato da un gruppo di giovani di Palermo. In particolare hanno dato vita ad un’ organizzazione no-profit che è un progetto di Global Shapers Palermo Hub, per studiare il fenomeno dello smart working localizzato in una sede diversa da quella del datore di lavoro, in particolare dal Sud Italia. Se lo smart working dovesse diventare una realtà consolidata, si assisterebbe ad un cambiamento epocale: il mondo del lavoro diventa globale.

Il South Working non è l’unico fenomeno nel suo genere, oltre alle isole Barbados, che hanno invitato per un anno più i lavoratori a trasferirsi per lavorare in remoto, molti borghi italiani stanno ricorrendo ai ripari per salvare l’economia, il turismo e ripopolare antichi centri. L’Italia è un paese bellissimo, ancora da scoprire in pieno e soprattutto ci sono degli angoli che hanno bisogno di essere raccontati, per la loro bellezza, per le tradizioni e la millenaria storia. Banda larga e sgravi fiscali, ma anche affitti brevi e altre agevolazioni vengono offerti a chi decide di andare a vivere e lavorare nei piccoli borghi. Ad oggi i Comuni italiani che rischiano lo spopolamento, sono tantissimi. Trecento i casi più “gravi”, ovvero quelli che – come spiega il delegato dell’Anci Massimo Castelli – hanno perso dal 1971 ad oggi il 50% della loro popolazione, con punte dell’80% . C’è già chi cerca i borghi più caratteristici al mare o in montagna, che offrano strutture con Wi-Fi, tutte le comodità di una città, piscina, centri benessere e barbecue per serate con amici o conoscenti vicini di casa.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: