Smart Working alle Barbados

Smart Working nell’Isola di Barbados, Caraibi, il lato positivo della Pandemia

Caraibi, il sogno di molti potrebbe diventare realtà. Le isole Barbados hanno subìto un duro colpo all’economia locale, come altri paesi, soprattutto il turismo, settore fondamentale. Il settore del turismo occupa circa il 30% delle persone. La premier Mia Amor Mottley ha inviatato gli smartworker di tutto il mondo a trasferirsi a Barbados per un anno. Lavorare ai Caraibi per molti non sarà più solo un sogno.

I lavoratori avrebbero la possibilità di lavorare dalla spiaggia con il proprio pc. Molti leader politici stanno pensando a nuovi modi per uscire dalla crisi e far ripartire l’economia, e l’idea della premier Mottley non è l’unica. Lavorare meno, lavorare tutti è la nuova strategia della Finlandia, che pensa di risollevare le sorti dell’economia con un orario di 6 ore per tutti.

Come iniziare a fare Smart Working nelle Barbados

Il soggiorno di un anno prevede un visto speciale e rinnovabile, per cui gli Smartworker potranno scegliere se restare e lavorare con vista mare, prolungando il tempo di permanenza oppure uscire e entrare nel paese a più riprese. Ovviamente, il lavoratore qui sarebbe anche un turista, nel tempo libero e avrebbe la possibilità di immergersi nelle bellezze e nella cultura locali.

Barbados è un’isola dei Caraibi orientali e una nazione indipendente del Commonwealth. La capitale è Bridgetown, ed è un porto navale con edifici di epoca coloniale, dove sorge anche la sinagoga . Il paesaggio presenta spiagge, giardini botanici e le grotte di Harrison’s Cave. Sull’isola si trovano anche le tipiche plantation houses del XVII secolo, una delle quali è la St. Nicholas Abbey. Lo sport nazionale più diffuso è il cricket, e una delle tradizioni locali è stata ereditata dalla Gran Bretagna, è il tè del pomeriggio.

Dove si trovano le Barbados e come arrivarci

Il mare è azzurro turchese, mentre da un lato si trova spiaggia con sabbia bianca, dall’altra parte il paesaggio diventa roccioso con mare sempre agitato. Per circa sei mesi il clima è asciutto, mentre nei restati mesi piovoso. Si parla inglese e all’interno dei locali l’aria condizionata è fortissima, a causa delle elevate temperature all’esterno. L’aeroporto internazionale di Barbados è il Grantley Adams (BGI) e dista circa 12 km dal centro della capitale Bridgetown. Barbados è comunque un’isola molto ricca, per cui è anche costoso viverci; per quanto riguarda la cucina è consigliabile il pesce, grazie al mare incantevole e ricco.

fonte immagini: Kitesurfing

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: