Giornata internazionale per i diritti dei migranti, Arte e denuncia sociale

In occasione della “Giornata internazionale per i diritti dei migranti”, promossa dall’ UNICEF, la danza di Andrea Veneri incontra la musica del duo Napoletano KamAak in un forte messaggio di denuncia

“Siamo tutti Migranti” – 18 dicembre giornata internazionale per diritti dei migranti

“Siamo tutti Migranti” è un progetto audiovisivo del poliedrico regista e coreografo Andrea Veneri realizzato con la collaborazione musicale del duo napoletano KamAak.

La messa in scena di corpi in movimento, caratterizzati da una gestualità frenetica e da movimenti isterici, restituisce l’immagine angosciosa e straziante di un dramma che attraversa la nostra quotidianità e che non può, e non deve, lasciarci indifferenti; e cioè quello dei migranti morti in mare nel tentativo di raggiungere l’Europa.

Il numero dei decessi dei migranti, specie quelli che attraversano il mare o conflitti violenti, è più che raddoppiato nel corso dell’ultimo anno

Lo ha reso noto l’Organizzazione internazionale per le migrazioni (OIM), la quale ha invitato gli Stati interessati a prendere provvedimenti urgenti. L’arte, e il modo dello spettacolo, non può assistere in silenzio ed è dunque questo nuovo video-artistico e di denuncia si ha l’intento di veicolare un messaggio ben chiaro: “siamo tutti in movimento…siamo tutti migranti”.

Un messaggio che è rivolto agli Stati Europei, ed a tutti coloro che sono in qualsiasi modo coinvolti, ai quali si chiede di adoperarsi nella gestione dei flussi migratori facendo uso di sensibilità e umanità. Lo spostamento è difatti un gesto insito nella natura dell’uomo ed è dunque nostro dovere tutelarlo, come è nostro compito preservare il diritto alla vita di colore che sono costretti, o per volontà, a migrare. E’ necessario garantire loro il diritto ad avere dei sogni e un futuro migliore.

Da un idea di Andrea Veneri, Stella Manfredi e Luigi Castiello

KamAak è un progetto di MusicaiInedita strumentale, volto alla creazione di musica da film e più in generale alla sonorizzazione di immagini.  Un lungo lavoro di ricerca, quello del duo, che da suoni canonici, ordinari, arriva a combinare modi e mondi espressivi in maniera unica e caratterizzante. Il violino viene estrapolato dal suo contesto classico e tradizionale, ma al tempo stesso ne conserva fortemente i caratteri, per essere manipolato con gli strumenti dell’elettronica.

Il loro primo singolo “Incipit” è stato presentato alla Facoltà di Napoli Federico II dal professore di Musicologia Enrico Careri ed è stato più volte trasmesso da tv nazionali come la Rai.

I KamAak sono Stella Manfredi (Violin/Fx/Synt), violinista compositrice; diplomata al Conservatorio di Musica San Pietro a Majella di Napoli e laureata in Discipline della Musica e dello Spettacolo alla Federico II di Napoli. Dopo aver suonato nelle più importanti orchestre della Campania si dedica attivamente allo studio del violino moderno e della composizione. Ha collaborato con diversi progetti ed artisti nazionali ed internazionali come Michael Bublè, Osanna, Alan Sorrenti, Francesco Lettieri, Tommaso Primo, Scott Siskind, Aron Emmanuel; ha avuto inoltre modo di esibirsi con composizioni inedite in diversi luoghi prestigiosi come la Biennale di Venezia2011, Tacheles Berlino, Notte dei musei Roma, Pozzuoli jazz festival, FIM Genova, Napoli Teatro Festival.

Luigi Castiello (Bass/Synth/Electronic) musicista, compositore, produttore; laureato in musica elettronica a Conservatorio di Musica Cimarosa di Avellino; si avvia giovanissimo allo studio del basso elettrico, poi del contrabbasso sotto la guida del M°Ermanno Calzolari presso il Conservatorio di Napoli San Pietro a Majella. Intraprenderà poi lo studio della musica elettroacustica e composizione. Nella sua carriera incontra molti artisti importanti per la sua crescita come: Edicson Ruiz, Scott Colley, Antonio Sanchez, Enrico Pierannunzi, Aaron Goldberg, Donnie McCaslin. Ha collaborato con tantissimi artisti tra cui E. Morricone, Gianni Morandi, Cher, Amy Stewart, Raffaella Carrà, Rita Pavone, Checco Zalone, Fiorello, Maldestro, Marco Zurzolo, Andrea Sannino, Principe e Socio M, Ciccio Merolla, Tommaso Primo e tanti altri.

Il regista del video è Andrea Veneri, coreografo, danzatore.

Formatosi a Los Angeles (Usa), presso la Debbier Reynolds Studio, la Millennium Dance Complexe la Movement Lifestyle.

Dal 2014 è membro della “Richfam” fondata e diretta da Rob Rich, compagnia di Los Angeles con la quale ha partecipato a diverse produzioni: “Ninja” a Los Angeles (2014) e Palermo (2014); “Villians” a Los Angeles (2015); “Identity” a Palermo (2016) e Stoccolma (2017) “federal” e “club jete’” a los angeles (2014); ”move it” a londra (2015) ; “uragano” a palermo (2015); “intergalactic” a palermo (2015).

Si laurea nel contempo in urbanistica pianificazione territoriale ed ambientale presso l’Università Federico II di Napoli.

Fondatore del gruppo “Kiss-mon_key”, nell’ aprile del 2018 presenta, in qualità di coreografo e ballerino la sua prima produzione teatrale “Versus” al ”Mo’ festival” di Cosenza, la quale sarà ospitata in numerosi eventi del Sud Italia.

In qualità di insegnate collabora con diverse scuole di danza su tutto il territorio nazionale e partecipa a numerosi eventi e campus di danza in Italia e all’estero tra i quali: ”Danzain fiera” a Firenze; “Maratona d’estate” Paestum (Salerno); “Festival Maiori” a Maiori (Salerno); “Danza mea” a Bratislava (Slovacchia); “Sebs” Napoli; “Amalfi in danza” Amalfi (Salerno); “Eolie dance festival” Lipari (Messina); “Danza in villa” Chiari (Brescia), “Excited” Ludwisburg (germania); “Dance World Cup Spain” Burgos (Spagna); “Idec Malta” (Malta), “Dance vibez” e “nc dance” Glasgow (Scozia)

Dal 2018 fonda e dirige il “Monkeymood” a Cava de’ Tirreni (Sa), centro specializzato nello studio delle danze urbane.

Nella prima edizione della manifestazione “On dance” a Napoli, partecipa alla realizzazione del flashmob di Roberto Bolle curando le coreografie di hip hop. Come regista ha prodotto cortometraggi per i comuni di Chiari (Bs), e San Lucido (Cs), con lo scopo di promuovere il patrimonio artistico culturale del territorio attraverso la danza.

Ha collaborato come coreografo e danzatore per i videoclip musicali di Davide De Marinis, Danya Kahlo, Iosonorama.

Fonte: Ufficio Stampa Hungry Promotion

We are all Migrants

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: