Benessere lavorativo, Coaching digitale

La maggior parte delle nostre giornate sono occupate dal lavoro, e il benessere lavorativo è un vantaggio sia per i lavoratori sia per le imprese. Il coaching digitale si sta rivelando un valido aiuto per migliorare rendimento e umore

Benessere lavorativo, cos’è e come si raggiunge

Un ambiente armonioso e positivo giova al benessere dei lavoratori, i quali saranno più stimolati a raggiungere obiettivi sempre più alti. I responsabili delle risorse umane, infatti, si prodigano affinché i lavoratori si trovino a proprio agio, preoccupandosi della loro salute fisica e mentale; non meno importante è essere soddisfatti e appagati dal proprio lavoro.

Come si manifesta il malessere verso la propria situazione lavorativa

Negli ultimi anni sono sempre più i soggetti che manifestano una forma di malessere legata alla propria situazione lavorativa, arrivando in molti casi a trovarsi a gestire un vero e proprio burnout, ovvero uno stress eccessivo da lavoro che determina un logorio psicofisico ed emotivo.

Una volta, tali situazioni erano ignorate, e in molti casi, ancora oggi esiste una visione cieca da parte di molti imprenditori. Per questo, quando si mettono alla ricerca di un impiego, molte persone sono interessate a lavorare per un’azienda che si preoccupi del benessere lavorativo come prerogativa principale  e offra soluzioni di wellbeing.

Il burnout in molti casi significa anche diminuzione della produttività, per questo motivo, investire sul benessere lavorativo è un ottimo modo per preservare risultati performanti nel tempo.

Come si manifesta il malessere lavorativo

Negli ultimi anni sono sempre più i soggetti che manifestano una forma di malessere legata alla propria situazione lavorativa, arrivando in molti casi a trovarsi a gestire un vero e proprio burnout, ovvero uno stress eccessivo da lavoro che determina un logorio psicofisico ed emotivo.

Questo scenario un tempo sottovalutato, è oggi invece preso seriamente in considerazione dalle persone, soprattutto se svolgono un lavoro dipendente che impedisce loro di gestire in autonomia tempi e consegne.

Per questo, quando si mettono alla ricerca di un impiego, molte sono interessate a lavorare per un’azienda che valuti questo aspetto come prioritario e offra iniziative di wellbeing.

Il Coaching online è in crescita: Quali strategie seguire

Per preservare il benessere dei dipendenti e diminuire la possibilità che si verifichino episodi di burnout, le strategie sono diverse.

Una di queste è il coaching, sia in presenza sia da remoto. Si tratta di un metodo per migliorare la salute mentale e la sensazione di benessere sul lavoro, e sostiene anche lo sviluppo professionale.

Il coaching on line non è una novità ma esiste già da diversi anni, tuttavia a causa della pandemia che ha limitato le possibilità di formazione in presenza, dal 2020 ha registrato un forte incremento.

Lavoro: Vantaggi del coaching online

Il percorso di coaching comporta numerosi benefici, che sono riscontrabili sia in termini di maggiore efficienze e di acquisizione di nuove abilità, sia di miglioramento del benessere psicologico generale. Ciò avviene a maggiormente con il coaching online, che essendo individuale fa sentire la persona che ne beneficia molto più coinvolta nell’apprendimento.

Le statistiche parlano chiaro: secondo una ricerca il 91% delle persone che hanno partecipato a un corso di formazione online ha dichiarato di aver migliorato il proprio livello personale e lavorativo, ha inoltre compreso la direzione da prendere nella propria professione e quale contributo dare nell’ambito aziendale.

Oltre a mantenere alto il livello di engagement e soddisfazione della forza lavoro, il coaching da remoto è anche uno strumento utile per attirare le risorse migliori. Lo sviluppo personale deve essere al centro della cultura organizzativa ed è la strategia per trattenere i talenti.

Soprattutto nel periodo attuale, caratterizzato da una grande incertezza generale, fare chiarezza sulla strategia e sulla congruenza tra valori, direzione e azioni e far sentire il lavoratore valorizzato e pienamente dentro il processo produttivo dell’azienda per la quale è assunto lo fa sentire realizzato e motivato.

Secondo una ricerca internazionale, negli ultimi diciotto mesi, il 25% dei dipendenti ha ricevuto formazione aggiuntiva focalizzata al benessere. Una percentuale che fotografa un fenomeno in aumento.

Investire sul coaching digitale è il modo migliore per ottenere risultati, soprattutto per il fatto che, confrontando la formazione classica con quella online, solo il 15% dei dipendenti segnala un aumento delle prestazioni e dei risultati dopo un anno della prima, mentre lo fa l’88% di coloro che hanno sperimentato il coaching digitale personalizzato.

Benessere lavorativo, definizioni

Che cos’è il benessere organizzativo?Per benessere organizzativo si intende la capacità di un’organizzazione di promuovere e mantenere il benessere fisico, psicologico e sociale di tutte le lavoratrici e di tutti i lavoratori che operano al suo interno.

Come si raggiunge il benessere lavorativo?

  • Analisi di clima organizzativo per migliorare la motivazione e la soddisfazione
  • Focus Group per favorire la collaborazione e la positiva gestione dei conflitti sul posto di lavoro
  • Formazione alla cultura del benessere e soft skills utili nel lavoro quotidiano
  • Sportello di ascolto per tutti i dipendenti in merito a diverse problematiche di natura privata o relative alla vita lavorativa

Questi sono solo alcuni degli step e dei percorsi formativi che possono essere intrapresi nell’ambito aziendale, per rilanciare l’attività e i risultati.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: